Salta al contenuto

Tradizioni

Capanna o gioco del panforte

Capanna o gioco del panforte
Tradizioni_ITA
Si tratta di un gioco molto diffuso in tutta la Maremma grossetana con diverse varianti, a Santa Fiora si gioca così.

Per prima cosa serve un panforte di quelli medi, incartato e non nella scatola di cartone. Si lancia il panforte da una distanza convenuta su di un tavolino (esempio tipico quello da briscola), badando a farlo fermare sul tavolo o, tanto meglio, in sporgenza sul lato del tavolo opposto ai giocatori (fare capanna).

Di là dal tavolo siede il misuratore con la stecca, e misura quanto il panforte disti dal suo bordo o, meglio, sporga. Come nelle bocce, il giocatore o la squadra che piazza il punto migliore va avanti nel punteggio. In genere si gioca in tre "set" di sei punti, con la differenza di due del tennis.

Ovviamente questo gioco si fa d'inverno, ed è piacevole arrivando in Piazza sentire i tonfi del panforte e le grida dei giocatori (sì, non è un gioco proprio tranquillo...) già prima di entrare nel bar.

È consuetudine bere durante il gioco e via via scommettere bicchieri sulla riuscita dei tiri, com'è buona creanza da parte dei giocatori offrire da bere al misuratore.

Pagina precedente: Calendario dei appuntamenti

Pagina seguente: Notizie

http://santafioraturismo.it/uploads/images/icone/crocifisso.png

Tradizioni di Santa fiora