Salta al contenuto

Tradizioni

Totera

Tradizioni_ITA
Gioco esclusivamente santafiorese che viene giocato, in varie varianti, con una boccia di ferro (la tòtera o tòtara, appunto). La variante più diffusa consiste nell'approntare un "bersaglio" di nove buche messe in tre file di tre a formare un quadrato, il cosiddetto "tòtaro" (ne potete vede uno in piazza Garibaldi dietro la pasticceria Corsini, accanto alla scalinata).

I giocatori mettono la posta fissata per la partita nella buca di mezzo e fanno la conta. Chi tira per ultimo sceglie da dove e come si tira, senza limitazioni nel numero di tiri e nella tecnica (con le mani, coi piedi, a testa in giù e così via), e questo può essere cambiato solo alla fine del giro.

Se un giocatore prende le otto buche esterne riscuote una posta, se prende la buca centrale prende tutto quello che c'è rimasto. Se alla fine di uno o più giri c'è rimasta nel totaro solo una posta, l'ultimo "se la gode in buca" e la guadagna per la partita successiva.

È considerato grave scorrettezza rompere col tiro il totaro, ma del resto alla fine del gioco si "scalcagna 'l totaro" per non lasciarlo pronto a chi verrà dopo di noi!

Il bello della totera è che non c'è limitazione al numero dei giocatori e basta la boccia e un pezzo di terreno qualsiasi. Si ricordano partite epiche durate pomeriggi che, come tutt i giochi popolari, conducevano a volte a spettacolari litigate o, altrettanto spesso, a spettacolari bevute!

Pagina precedente: Calendario dei appuntamenti

Pagina seguente: Notizie

http://santafioraturismo.it/uploads/images/icone/crocifisso.png

Tradizioni di Santa fiora