Salta al contenuto

Il Terziere di Montecatino e la Peschiera

Dalla Porta di San Michele si raggiunge il terziere di Montecatino. Come suggerisce il nome ("catino" punto di raccolta dell'acqua) è caratterizzato dalla Peschiera che raccoglie le acque delle sorgenti della Fiora. Sfruttando la forza motrice delle acque, sorsero nell'area diversi impianti e manifatture preindustriali (mulini, ferriere, laboratori artigiani). Successivamente si formò un vero e proprio nucleo insediativo che, oltre ad accogliere – come vuole la tradizione – le maestranze degli impianti quando le porte del Borgo e del Castello rimanevano chiuse, utilizzava anche la propria posizione di confine per attività commerciali, mercantili e pratiche di contrabbando.

 

Pagina precedente: Chiesa di Sant'Agostino

Pagina seguente: La Porta di San Michele