Salta al contenuto

Notizie

ago 10, 2016

Santa Fiora è un Borgo più bello d’Italia

Santa Fiora entra da agosto 2016 nei Borghi più belli d’Italia.

“Valorizzare e promuovere il turismo è uno dei nostri obiettivi principali” dice Federico Balocchi

Santa Fiora entra da agosto 2016 nei Borghi più belli d’Italia. Dopo un’attenta ispezione, effettuata lo scorso mese di giugno, il consiglio direttivo di Borghi più belli d’Italia ha deciso di ammettere Santa Fiora e di inserirla a pieno titolo tra le località da indicare come eccellenze nel nostro Paese.
Il Club è nato “nel marzo del 2001 su impulso della Consulta del Turismo della Associazione dei Comuni Italiani (ANCI)…per valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani che sono, per la grande parte, emarginati dai flussi dei visitatori e dei turisti. Sono infatti centinaia i piccoli borghi d´Italia che rischiano lo spopolamento ed il conseguente degrado a causa di una situazione di marginalità rispetto agli interessi economici che gravitano intorno al movimento turistico e commerciale.”
“Questo riconoscimento – commenta il sindaco Federico Balocchi - rafforza ulteriormente l’immagine e la visibilità nazionale e internazionale come località turistica del nostro paese e del territorio amiatino. Tutto ciò accompagnato da un sistema che da una parte ha rafforzato l’accoglienza del turista, dall’altra ha messo in campo un calendario ricchissimo di iniziative e un sistema di comunicazione continuo e diffuso. Valorizzare la bellezza di Santa Fiora e promuovere il turismo è uno dei nostro obiettivi principali perché costituisce un motore per tutta l'economia locale. ”

Centinaia sono le richieste di ammissione ai Borghi, ma solo pochissimi riescono ad entrarci. Difatti, oltre ad essere un marchio prestigioso, essere ammessi al club dei Borghi consente di fruire di un potente apparato di promozione turistica che negli ultimi anni è diventato sempre più importante, anche grazie al sostegno e alla diffusione di immagine ottenuta grazie alla nota trasmissione televisiva. Il club tra l'altro dispone di tour operator e agenzie di promozione che lavorano in esclusiva per i Comuni aderenti.
"Il fatto che Santa Fiora sia stata ammessa - prosegue Balocchi -rappresenta un risultato straordinario, un punto di partenza e uno stimolo per tutti, istituzioni, imprese e cittadini, per migliorare le nostre località. Sicuramente è un'eccezionale opportunità per il nostro turismo, che crediamo negli anni futuri darà i suoi frutti come è accaduto per gli altri paesi che sono stati ammessi a farne parte."

In provincia di Grosseto, oltre a Santa Fiora, sono solo cinque le località insignite di questo titolo: Montemerano, Giglio Castello, Pitigliano, Sovana e Porto Ercole. In Toscana complessivamente sono 39 quelli selezionati.Borghi più belli d’Italia promuove le destinazioni inserite nel Club anche attraverso due siti internet (http://www.borghipiubelliditalia.it/ - http://www.bitn.it/), una pagina Facebook (https://www.facebook.com/www.borghitalia.it/) e una guida cartacea che li raccoglie e descrive annualmente. Nei suoi mezzi di comunicazione hanno spazio, oltre alla descrizione dei paesi, anche le iniziative periodicamente promosse.
#borghipiubelliditalia #borghitalia

Pagina precedente: Tradizioni

Pagina seguente: Rassegna Stampa