Arcidosso (8Km)

Nel XII secolo possedimento della famiglia degli Aldobrandeschi della Contea di Santa Fiora e successivamente parte della Repubblica di Siena, Arcidosso vive la sua fase di splendore sotto al Granducato di Toscana.

Oggi la vicinanza agli impianti sciistici, la presenza di luoghi storico artistici e i rinnovati percorsi nella natura rendono questo paese meta turistica sia in estate che in inverno.
Arricchita da un’ampia cultura enogastronomica, Arcidosso fa parte di rinomati organismi quali l’Associazione Strada del Vino Montecucco e dei Sapori Dell’Amiata, l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’Associazione Nazionale Città del Castagno.

Da vedere ad Arcidosso

  • Castello Aldobrandesco: risalente all’860 fu commissionato dalla famiglia Aldobrandeschi della Contea di Santa Fiora. La rocca di Arcidosso è la più antica costruzione extraurbana di governo statale in Italia e una
    delle più antiche d’Europa, al suo interno si trova un bellissimo affresco di Duccio Buonisegna.
  • Chiesa di San Leonardo: la forma attuale risale al XVI secolo. Apprezzata per una tela seicentesca con San Bartolomeo che presenta le proprie spoglie alla Madonna e al Bambino, per le due statue lignee di San Processo e Sant’Andrea e per la Decollazione del Battista di Francesco Vanni.
  • Chiesa della Madonna delle Grazie: Costruita come ex voto per la fine della peste del 1348 ha iniziato ad essere ampliata a partire dal 400. Con un imponente altare barocco custodisce le opere di Nicola Nasini e Marcantonio Franceschini.

Da vedere nei dintorni

  • Monte Labbro: Rilievo montuoso nel Comune di Arcidosso situato tra Riserve Naturali del Monte Labbro e del Parco Faunistico del Monte Amiata. Conosciuto per la presenza alla sua sommità della Torre Giurisdavidica legata alla figura di David Lazzaretti, profeta e visionario dell’800 conosciuto come “Cristo dell’Amiata” e del Tempio del Centro Buddhista Tibetano Merigar West.
  • Pieve di Santa Maria ad Lamulas a Montelaterone: sorta come filiale dell’Abbazia di Abbadia San Salvatore, ha subito un grande restauro nel 1200 in seguito ad un incendio doloso provocato dalle truppe senesi rivali degli Aldobrandeschi. Mura caratterizzate da rocce trachitiche e architettura in stile romanico.
  • Cassero Senese a Montelaterone: Fortificazione costruita dai Senesi nel XII secolo di notevole importanza fino all’inglobamento nel Gran Ducato di Toscana.
  • Cascata d’Acqua d’Alto in loc. Bagnoli
  • Riserva Naturale Poggio all’Olmo: si estende dal Comune di Arcidosso al Comune di Cinigiano

Musei

Museo Maco Tibetano: maco.arcidosso.museum
Museo Centro Studi David Lazzaretti centrostudilazzaretti.it

Cosa fare

  • Piscine all’aperto Parco dei Capenti
  • Maneggi: Ranch La Valle, Centro Equestre Ambasciador, Centro Equestre la Guinza
  • Benessere: SPA Park Hotel
  • Intrattenimento: Teatro degli Unanimi
  • Strutture Sportive: Centro Polisportivo (Tennis, Basket,Pallavvolo)- Campo Sportivo- Palestra

Servizi

Biblioteca Comunale- Piazza Indipendenza, tel. 0564/966438
Farmacia- Piazza Indipendenza 8, tel. 0564/966450
Ufficio Turistico- Piazza Indipendenza, tel. 0564/968084, web. Teatro degli Unanimi

Maggiori informazioni

www.arcidosso.info
it.wikipedia.org/wiki/Arcidosso
www.comune.arcidosso.gr.it