Seggiano (19km)

Situato sul lato occidentale del Monte Amiata, fu agli inizi del X secolo dominio dell’abbazia di San Salvatore, mentre dalla seconda metà del 200 fino al 1555, quando entrò a far parte del gran ducato di Toscana, divenne possedimento di Siena.
La caratteristica principale del territorio è data dalla presenza di olivi, che con il loro olio rappresentano la principale fonte di guadagno del paese.

Da vedere a Seggiano

  • Chiesa della Madonna della Carità: appena fuori dal centro del paese, databile intorno alla fine del 500, presenta decorazioni in trachite sulla facciata, cattura l’osservatore la cupola in laterizio a quattro spicchi.
  • Chiesa di San Bernardino: detta anche del Corpus Domini, contiene al suo interno una nicchia nella quale è custodito un Reliquiario con oggetti appartenuti al santo omonimo. La facciata è in pietra e su un lato è collocato il campanile.
  • Castello di Potentino: costruito intorno all’anno mille, possedimento dei vescovi di Chiusi. Costruzione medievale caratterizzata da un edificio che si estende attorno al cortile, un arco ci immette dentro al castello rinascimentale sul quale si trova un campanile a vela. All’interno dell’ area, una cappella dedicata a Sant’Antonio da Padova.

Da vedere nei dintorni di Seggiano

  • Giardino di Daniel Spoerri: fondato all’inizio degli anni 90, i suoi 16 ettari, ospitano 112 opere appartenenti a 55 diversi autori.

Musei

  • Museo dell’olio itinerante

Cosa fare

  • Maneggio tenuta la Silva

Strutture Sportive

  • Campo da tennis (pescina)
  • Campo da calcio

Sentieristica

bit.ly/2sPbPOD

Servizi

  • Farmacia
  • Biblioteca comunale

Maggiori informazioni

it.wikipedia.org/wiki/Seggiano
www.halleyweb.com
www.seggiano.net