Semproniano 28Km

Benché le prime testimonianze scritte colleghino Semproniano alla famiglia Aldobrandeschi della contea di Santa Fiora, le origini di questo paese sono connesse alla famiglia romana Gens Sempronia e ancora più anticamente agli etruschi. In tempi recenti è stato governato dal Comune di Roccalbegna per poi ritrovare la sua indipendenza nel 1963. Tra personaggi che hanno particolarmente amato Semproniano troviamo Vico Consorti e Mario Luzi.

Cosa vedere a Semproniano

  • Pieve dei Santi Pietro e Anastasio: Di origine medievale e con tratti gotici risalenti al restauro del 1579. Caratteristica per un affresco seicentesco al suo interno legata alla leggenda di un fedele che riuscì a liberare la zona dal temutissimo “mostro dei Vignacci”.
  • Chiesa di Santa Croce: Originaria del XII secolo con motivi tipici dello stile neogotico, contiene un Crocifisso ligneo medievale che viene onorato ogni venticinque anni con grandi festeggiamenti.
  • Cinta Muraria: Costruita nel periodo medievale e riqualificata nel XIII secolo dalla famiglia Aldobrandeschi.
  • Rocca Aldobrandesca: I lavori di costruzione iniziarono nel IX secolo, contiene elementi di architettura medievale. Ad oggi si presenta come un rudere.

Da vedere nei Dintorni

  • Borgo di Rocchette di Fazio: Borgo medievale arroccato su una rupe che sorge dalle valli del fiume Albegna. Il paese è legato alla tradizione dei Templari, che si dice ne furono ospiti come testimoniato dal suggestivo Ospedaletto di San Tomé. Da non perdere la Pieve di Santa Cristina, il Palazzo di Giustizia, Palazzo Pretorio e la rocca, di cui tutt’oggi se ne può percepire l’imponenza.
  • Castello di Catabbio: Il castello fu costruito nel XII secolo dalla famiglia Aldobrandeschi della contea di Santa Fiora, ad oggi conserva elementi architettonici medievali ed elementi stilistici di richiamo tardorinascimentale.
  • Villa di Cortevecchia: Oggi è adibita a residenza agrituristica ed offre reperti etruschi, un bellissimo parco all’inglese e dipinti seicenteschi. Caratteristica anche la cappella che in passato svolgeva la funzione di Pieve.
  • Riserva Naturale Bosco Rocconi: www.wwf.it/oasi/toscana/bosco_rocconi
  • Olivone di Fibbianello: Per salire su questo olivo plurimillenario alto 21 metri servivano tre rampe di scale. E’ stato vittima di un incendio doloso nel 1998, ma fortunatamente tramite la tecnica della micropropagazione oggi possiamo osservarne i “figli”. Oggi l’Olivone è molto meno alto, ma continua a vivere grazie alle attenzioni degli abitanti della zona.

Cosa fare

  • Sentieristica: http://www.travelingintuscany.com/walk/it/monteamiata/sempronianorocchettedifazio.htm
  • Maneggi: Maneggio Belvedere http://www.maneggiobelvedere.it/
  • Museo Mineralogico: http://www.museidimaremma.it/it/museo.asp?keymuseo=61
  • Strutture Sportive: Campo sportivo

Servizi

  • Biblioteca Comunale: Via Dante Alighieri 1
  • Ufficio Informazioni Turistiche: Piazza del Popolo 15, tel. 0564 987164
  • Farmacia: Via Dante Alighieri 20, tel. 0564 987219

Maggiori informazioni

it.wikipedia.org/wiki/Semproniano
www.comune.semproniano.gr.it
www.semproniano.info