Sovana (44 km)

Borgo medievale di origine antichissima abitata fin dall’età del bronzo e dagli etruschi. E’ stata sede vescovile nel IV secolo e nel 935 per poi essere di dominio degli Aldobrandeschi e poi della famiglia Orsini.

Da vedere a Sovana

  • Rocca Aldobrandesca: costruita intorno all’anno 1000 controllava la porta della Rocca, unico accesso al borgo. L’aspetto attuale si deve alle ristrutturazioni volute da Cosimo De’ Medici sulle fondamenta dell’antica costruzione preesistente.
  • Piazza del Pretorio: fulcro del paese, da notare la pavimentazione in mattoni di cotto rossi a lisca di pesce, in alcuni punti è ancora quella originale.
  • Palazzo dell’ Archivio: risalente alla fine del XII secolo oggi è la sede del comune, nel 1433 fu assediato e danneggiato dalle truppe della contea di Pitigliano e di conseguenza restaurato. L’orologio e il campanile furono costruiti nel 1588. In seguito ospitò l’Archivio di Sovana a cui deve il proprio il suo nome.
  • Chiesa di Santa Maria: del XII secolo, al suo interno può vantare l’unico Ciborio Preromanico esistente in Toscana.
  • Palazzo Bourbon del Monte: edificio del 500. Fu residenza del vescovo della famiglia Bourbon da cui fu usata come sede amministrativa e destinata alle pubbliche relazioni. La sua funzione è variata nel corso degli anni da sede degli uffici pubblici a scuola. Oggi ospita l’associazione culturale “I Sogni in Teatro” e gli spettacoli di teatro e musica della rassegna “ Sovana in Arte”.
  • Chiesa di San Mamiliano: è la più antica di Sovana, edificata sui resti di un’ antica stazione termale romana. Si dice che sia stata costruita per accogliere le reliquie del santo omonimo provenienti dall’ Isola del Giglio. Oggi è sede del museo al suo interno custodisce il Tesoro di Sovana.
  • Palazzo Pretorio: del XIII secolo, la facciata è ornata dagli stemmi dei Capitani di Giustizia e dei Commissari che vi alloggiarono tra il ‘400 e il ‘600. Vi è esposta la ricostruzione della Tomba Ildebranda. Sede di esposizioni e degli uffici di coordinamento del Parco Archeologico “Città del Tufo”.
  • Duomo: del XI secolo e di immenso valore artistico, è uno dei principali edifici romanico – gotico di tutta la Toscana. Particolare il suo orientamento astronomico che da vita il 21 giugno col primo raggio di sole che colpisce la monofora absidale ad un magico gioco di luci. Al suo interno una reliquia probabilmente appartenente a San Massimiliano e il sarcofago che lo ospitava.

Da vedere nei Dintorni

  • Città del tufo: Sorano, Pitigliano

Cosa fare

Maggiori informazioni

 
www.comune.sorano.gr.it/
it.wikipedia.org/wiki/Sovana
www.sovana.info/