A Santa Fiora la differenza la fa la gente, la nostra gente. Gli eventi sono tanti, diffusi nelle quattro stagioni, alcuni a carattere decisamente polare, altri che solleticano la mente a nuove emozioni.

Dalla tradizionale Fiaccolata del 30 Dicembre, il vero ultimo dell’anno di Santa Fiora, al Festival di Santa Fiora in musica, passando per il Carnevale morto di Marroneto, o il Canta Fiora tra il 25 Aprile e il Primo Maggio.

E poi la processione delle Croci per il tre di Maggio con lo scambio dei cedri fra gli innamorati, o la magia dei profumi dei castagneti in autunno, quando i frutti della terra, porcini e castagne, diventano accessibili. E ancora l’affollata fiera di San Rocco il 16 Agosto, o la magica notte del 5 Agosto, quando si rinnova il miracolo della Madonna delle Nevi.

Infine la musica che a Santa Fiora risuona sempre, perché la nostra Filarmonica è speciale e ci fa iniziare l’anno con il meraviglioso concerto del primo Gennaio, e ci diletta tutto l’anno con opere e concerti, perché questa è la patria del Coro dei Minatori di Santa Fiora, perché qui abbiamo una Junior band di 40 splendidi giovani musicisti. Perché da noi c’è la rassegna più blasfema della musica italiana, in cui artisti famosi si fondono coi cantori popolari, insomma il Canta Fiora.

E poi da Luglio, ogni anno, da vent’anni, le masterclass e i concerti del Festival Santa Fiora in Musica, arricchiscono di suoni ed emozioni le nostre vite. Perché Santa Fiora ha la musica nel cuore. Se ami la musica devi essere qui.

Insomma in Primavera come in Estate, in Autunno, così come in Inverno, Santa Fiora ti regalerà emozioni uniche quando deciderai di viverla. Perché a Santa Fiora…chi ci va ci si innamora.